Archeologia

Passeggiata nella storia

MUSEO e SCAVI di KamarinaScoglitti
il Museo è ricavato in un palmento ottocentesco e i vari padiglioni in cui è suddiviso permettono di scoprire la storia del territorio, la vasta “Plaga Mesopotamium”, dai primi insediamenti di epoca castellucciana, alla fondazione della città, fino all’ultima distruzione per mano dei romani. Un padiglione è dedicato all’archeologia subacquea, dove si possono ammirare i reperti ritrovati sul mare antistante, di diverse epoche. Il parco archeologico intorno al Museo permette di scoprire spaccati di vita della città greca, in particolare l’Agorà, la casa dell’altare e il tempio di Atena.

KaukanaSanta Croce Camerina
Il parco Archeologico si trova antistante il mare, in cui è visibile l’agglomerato di case, con al centro la chiesetta bizantina con mosaici.

Cava Ispica NordModica
La Larderia e il Parco archeologico della cava. Resa famosa dallo sceneggiato “Il Commissario Montalbano”, attrae per il fascino di una natura ancora selvaggia, e la scoperta di una civiltà antichissima che abitava le grotte, in armonia con la natura. Da non perdere (su prenotazione) il Mulino ad Acqua, di tipologia araba, ancora funzionante, con l’annesso museo delle grotte.

Cava Ispica SudIspica
Il Parco della Forza. Suggestivo paesaggio, incastonato in una sorta di canyon, con i resti della città fortezza abitata fino al 1693. I resti del palazzo marchionale, le chiesette di epoca bizantina, il “Centoscale”, sono tra i principali monumenti visitabili.