Ispica e il Parco Archeologico della Forza

Situato nel tratto meridionale di Cava Ispica, l’antico agglomerato rupestre di Spaccaforno, nucleo medievale dell’odierna Ispica, occupa le pareti terrazzate dei suoi speroni rocciosi. In questo sito si concentrava, fino al 1693, l’abitato. Esso culminava con una cittadella fortificata, il Fortilitium, erto su una rupe per il controllo del territorio. Lo sconvolgimento sismico spinse la classe dominante ad abbandonare il fortilizio e a rifondare il paese sul prospiciente colle. Lasciati condurre per i viottoli dell’antica città, tra le rovine del Palazzo Marchionale e le grotte del suo primitivo abitato. Vivi l’atmosfera della citta di Ispica, con i suoi splendidi palazzi liberty e la bellezza delle chiese tardobarocche dell’Annunziata e di Santa Maria Maggiore. Lasciati incantare dalle manifestazioni di fede durante la Settimana Santa, che riempiono di pathos i riti della Pasqua. Ispica è una città dai mille volti.

“In cima alla roccia che scendeva a picco si scorgevano, illuminati dal sole, i campanili, le cupole delle chiese,
le facciate bianche e i tetti scuri di un gruppo di case affacciate proprio sull’orlo del precipizio …”

(L. Capuana, Profumo)